Articolo
FONT SIZE :
fontsize_dec
fontsize_inc
Autore: Devilus
Visualizzazioni: 12
Tempo: 08:06:58 | 2 anni fa

Storia inverno Scandinavia

A partire dalla metà del 19 ° secolo è lo sci da diporto in Norvegia, tuttavia, soprattutto in Scandinavia, ha registrato una crescita enorme negli ultimi decenni. Qual è la situazione attuale in Scandinavia, e lo sviluppo è stato necessario arrivare a questo punto?

Sci Livello attuale in Scandinavia

Le principali attività invernali praticate in Scandinavia sono lo sci, lo snowboard, lo sci di fondo ed escursioni in motoslitta. In generale, questo dipenderà dalla posizione specifica, la stagione della neve inizia a novembre e termina all'inizio di maggio. La lunga stagione è positivo per le aree sciistiche più meridionali, ma per ragioni istituzionali e socio-culturali, si ferma la stagione alla fine di aprile.
Scandinavia conta come stazioni sciistiche Hudson 739. La Norvegia ha 207, la Svezia e la Finlandia 117 415 stazioni sciistiche. Le località sciistiche in Scandinavia sono inferiori a quelli delle Alpi. In Norvegia sono le vette più alte e le più basse cime Finlandia. A causa delle cime più basse le discese sono spesso più brevi e non sembrano così grande come le aree sciistiche delle Alpi. Tuttavia, la quota non ha svantaggi per la garanzia di neve a causa della posizione alta della Scandinavia, rispetto al resto dei paesi in Europa, rientra nella stagione invernale quasi ovunque la neve a valle. Questo potrebbe verificarsi nel sud della Norvegia e Svezia che c'è meno neve nella stagione, questo deficit da neve artificiale
Scandinavia aveva raggiunto tutto questo, lo sviluppo degli sport invernali in Scandinavia registrato una crescita enorme. Di seguito una sintesi dello sviluppo.

Lo sviluppo dello sport inverno in Scandinavia

La prima fase
Lo sviluppo degli sport invernali ha una lunga storia che è nato nella regione settentrionale. Dalla metà del 19 ° secolo è lo sci da diporto in Norvegia. Anche in Svezia già nel 1922 la più antica gara di sci, più lungo e più grande di fondo, che chiama ?? ?? Vasaloppet. L'industria del turismo invernale è decollata negli anni ?? 20 e 30 ??. In questo periodo sono stati sviluppati i primi impianti di risalita e strutture di sostegno, soprattutto in Norvegia, Svezia e Finlandia. Questa è stata la prima fase dello sviluppo di infrastrutture per il turismo invernale in Scandinavia.
La seconda fase
La seconda fase è iniziata alla fine degli anni 60 e primi anni 70 ?? ?? da grande mobilità dei turisti nazionali e internazionali in Scandinavia e Nord Europa in generale. Progredito anche lo sviluppo delle infrastrutture, che ha portato la prima funivia nel comprensorio sciistico di Åre in Svezia. La grande crescita del turismo è venuto da più tempo libero, una maggiore prosperità e un migliore accesso alle stazioni sciistiche. Tuttavia, questa fase caratterizzata principalmente dal turismo nazionale.
La terza fase
A metà degli anni 80 ??, la maggiore crescita del turismo invernale. Gli attuali impianti sciistici sono stati progettati e costruiti in quel momento. Contemporaneamente iniziarono gli investimenti di capitale e domanda internazionale di crescere sempre di più. La maggior parte di loro sono stati costruiti nella Lapponia finlandese, le montagne in Norvegia e Svezia in montagna che ha offerto l'ambiente naturale più favorevole per lo sviluppo delle aree di sport invernali. Questo aveva a che fare con la topografia, lunga stagione della neve, sicuro e relativamente buona accessibilità. Questo ha visto anche la politica regionale dei potenziali benefici del turismo invernale per lo sviluppo della loro regione. Questo era positivo non solo per l'ulteriore sviluppo dell'infrastruttura, ma anche positivo per l'espansione del transportatienet.
La quarta fase
L'attuale quarta fase si concentra su come cambiare aree sciistiche che sono aperti solo in inverno, nelle zone che sono aperti tutto l'anno per turismo invernale ed estivo. Inoltre, la stagione invernale, a questo punto si estendeva ulteriormente facendo, tra l'altro l'innovazione tecnologica nel campo di neve. L'internazionalizzazione e la globalizzazione delle aree sciistiche più regionale sono centri turistici, ma le destinazioni internazionali.
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha