Articolo
FONT SIZE :
fontsize_dec
fontsize_inc
Autore: pm201
Visualizzazioni: 66
Tempo: 08:38:27 | 2 anni fa

La psicologia della violenza

La violenza è qualcosa che l'umanità da secoli impegnato. La maggior parte delle persone lo odiano, ma è ancora in noi. Che cosa circa la psicologia di questo fenomeno insieme? Dal momento che gli scienziati sono tutt'altro che d'accordo, ma tutti mostrano un piccolo angolo del velo in merito alla psicologia della violenza.

Le dinamiche emotive

Autore Randall Collins ha per lo più sulle dinamiche emotive di situazioni violente. Egli cerca ogni forma di violenza mettere sotto un unico denominatore, che è molto difficile e senza mezzi termini. Un modo per affrontare lo stress che viene fornito con l'uso della forza, è quello di trasformarli in energia emotiva. Alcuni di tensione può essere annullato da giaceva da parte vostra. È necessario strappare via dalle normali rituali di comportamenti e situazioni violente quindi difficili. L'uomo è costruito in modo che si vorrebbe portare non la vita di una persona diversa dal vostro istinto. Gli individui che sono ben hanno imparato in vigore per affrontare questo.

La violenza è sempre sbagliata

Imbusch è un altro autore che dà un'idea della psicologia della violenza usata. L'idea della violenza è molto difficile da afferrare. Imbusch cerca di descrivere come gli scienziati, tuttavia, con loro per cercare di andare. Non c'è consenso sulla definizione. È difficile stabilire un confine. Nessun consenso sulla soluzione e l'apprezzamento morale. Alcuni pensano che la violenza è sempre sbagliato, altri trovano talvolta giustificabile. La differenza fra la violenza termini e potenza. Violenza: qui l'enfasi è sul superamento l'avversario con mezzi fisici. Alimentazione: la capacità di portare il vostro cammino, si può raggiungere il tuo obiettivo.
La violenza sta lentamente diventando sinonimo di violenza illegale. Qui sta la violenza diventano più o meno un monopolio dello stato. Secondo Max Weber, è l'essenza dello Stato moderno, che le istituzioni statali che per legge erano legittimo usare la violenza che coinvolge gli altri è proibito. Lo stato è sinonimo di pace e sicurezza, ma spesso dimenticando che si sollevò su violenza e che porta anche fuori di nuovo in caso di una minaccia alla sovranità. Permettere la violenza può essere anche la violenza.

Violenza strutturale

Violenza strutturale è un concetto difficile, perché si può fare tutto in una volta violenza. Uno scienziato norvegese cita il fatto che i ricchi sono due volte più vecchio povero violenza anche. Il danno agli oggetti può essere chiamato anche la violenza, ma il ruolo della vittima è un po 'strano. Questo è piuttosto indiretta, come le persone possono avere paura di e non più in grado di fare uso di alcune attrezzature. Un ultimo gruppo sta cercando di sviluppare un concetto che non è fatto direttamente da biasimare. Le propositivo persone lesive di persone secondo Imbusch la migliore definizione di violenza.

Violenza insensata non esiste

Blocco indica che la violenza è qualcosa che è determinata culturalmente e quindi significativo è detto invece di essere inutile come spesso. Poiché sembra ragionevole che lo Stato usa la violenza ci accorgiamo che normale automatico. Si tratta di una costruzione culturale che si basa su idee storicamente coltivate. Ciò che vediamo come violenza varia in base al tempo e luogo, in un certo episodio o in una posizione particolare è possibile, e in altri tempi e in altri luoghi non sono.
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha