Articolo
FONT SIZE :
fontsize_dec
fontsize_inc
Autore: TheUNDERTAKER667
Visualizzazioni: 7
Tempo: 00:38:10 | 2 anni fa

I Masai - nomadi Semi in Tanzania e Kenya

I Masai sono forse il più noto gruppo indigeno dall'Africa, che per la loro posizione vicino a diversi parchi naturali famosi e il loro peculiare modo di vestire. I Masai sono tradizionalmente pastori, il che significa che dipendono per il loro sostentamento da bovini, con il quale ha vagare. Inoltre, i Masai sono conosciuti come guerrieri duri.

Origine e storia del Masai

I Masai sono considerati un gruppo etnico nilotica seminomade persone provenienti da Tanzania e Kenya. Parlano una lingua nilo-sahariana, Maa, una lingua legata a quella dei Nuer e Dinka nel Sudan meridionale. Questa è probabilmente la zona dove si proviene. Secondo la loro propria tradizione, provengono dalla zona a nord del lago Turkana e cominciarono a migrare verso sud nel corso del XV secolo. Durante la migrazione, diverse altre popolazioni sfollate dalla violenza e da altri gruppi sono stati inclusi all'interno della tribù. Questi gruppi, di origine Cushitic, andarono insieme al Masai una fusione, rendendo la cultura contiene sia Cushitic ed elementi nilotico. Come altre tribù nilotiche nella loro zona, i Samburu e il Kalenjin, i Masai sono pastori e hanno la reputazione di essere guerrieri pericolosi e over di primavera. Nel corso del XIX secolo, ha raggiunto il territorio Masai e ha avuto il suo massimo raggiungere il Masai quasi tutta la Rift Valley come habitat. Dopo di che, però, ha rotto un periodo catastrofica, che nei bovini e persone sono morte su vasta scala, a causa di malattie negli esseri umani e negli animali e di estrema siccità.

Declino

Nel 1904 e 1911 la britannica ha fatto in modo che il paese dei Masai è stato ridotto del 60%, in modo che gli immigrati possano stabilirsi qui per fattoria. I Masai ha dovuto accontentarsi di terre fertili meno sia nel corrente Kenya e Tanzania. Altre parti del paese sono state dichiarate a parchi nazionali della fauna selvatica. Sia la Tanzania e il governo del Kenya hanno in questi anni fatto di tutto per il Masai lasciare loro stile di vita nomade e rinunciare il passaggio all'agricoltura, ma con scarso successo, le antiche tradizioni sopravvivono. Ulteriori ricerche hanno dimostrato che lo stile di vita dei Masai è molto adatto per la zona in cui abitano e si adattano al clima.

Età Gruppi

I Masai sono divisi in dodici gruppi geografici, con le proprie abitudini e dialetti specifici. Le suddivisioni sono Keekonyokie, Damat, Purko, Matapato, Kaputiei, Wuasinkishu, Loitai, Dalalekutuk, Kisonko, Siria, Loodokolani e Laitayiok. I Masai sono patriarcale oriented, cioè hanno lasciato il loro lignaggio attraverso il padre. Mentre non vi è alcun problema di una legge scritta, la cultura orale del Masai infatti una struttura chiara e di un modo di giudice. Gli uomini più anziani sono quelli che prendono le decisioni più importanti e giudice. Oltre alla struttura patriarcale, età gioca un ruolo molto importante nella cultura Masai. Gli uomini sono tutti parte di un certo gruppo di età e quel gruppo determina il modo in cui si vestono e come si comportano in gran parte. I ragazzi diventano uomini o guerrieri, Moran, quando sono circoncisi. Questo rituale della circoncisione avviene circa ogni quindici anni, con rispetto ai ragazzi tra i dodici ei venticinque sono circoncisi e quelli nuovi sono Moran. La circoncisione è un rito di passaggio, un rito di passaggio da ragazzo a uomo, dall'infanzia guerriero. Circoncisione, la emorata, avviene senza anestesia e deve subire senza alzare la voce per essere. Il processo di guarigione richiede tre o quattro mesi e le nuove guerrieri indossano i primi sette-otto mesi abito nero. La vita della Moran consiste in gran parte di trekking attraverso la zona, che è stato in passato spesso ha rubato il bestiame da altri gruppi. Al giorno d'oggi i tentativi di arginare la primavera del forno. Moran moderni tenersi occupati con il bestiame. L'arrivo di un nuovo gruppo di moran significa che il vecchio gruppo è Moran-off e diventano la nuova Junior anziani, i responsabili delle decisioni politiche. Questo significa che radono la loro capelli lunghi e iniziato ad indossare altri vestiti. Questa transizione avrà luogo durante un rituale importante: il Eunoto.

La circoncisione femminile

Non solo gli uomini sono circoncisi con i Masai, lo stesso vale per le donne. Per loro è un rito di passaggio, dopo la circoncisione, di solito sono rapidamente moglie a uomini molto più vecchi. Il secondo perché Moran non ha permesso di sposare, e rapporti sessuali dovrebbe essere mantenuta con donne circoncise. Sia in Kenya e in Tanzania, la circoncisione femminile è proibito dalla legge, ma in pratica è ancora molto diffuso, non solo tra i Masai. Donne Uncut sono visti come non adulti, indipendentemente dall'età o posizione. Anche solo donne-circoncisi indossano abiti neri e disegni facciali speciali.
Poiché molti ex guerrieri deceduti giovane Masai sono poligami. Tuttavia polyandry si verifica nel Masai. Quando una donna si sposa, si sposa e non solo il marito, ma con tutto il suo gruppo di età. Quando un ospite viene a visitare la stessa età è un uomo dal suo letto per gli ospiti, poi la donna se vuole condividere il letto con lui o no. I bambini sono sempre visti come figli del coniuge.

Cultura

Danza e canto sono parti importanti della cultura Masai. Soprattutto la danza Moran ha molto colpito dai modi unici in cui essi fanno grande spadarongen durante le loro danze. Durante Eunoto dove i guerrieri sono gli anziani, i vecchi guerrieri portano il Adamu o aigus sulla danza in cui si stanno facendo passi da gigante per impressionare gli spettatori. Le madri dei guerrieri cantano i loro figli nel corso di questo ballo.
Inoltre, l'aspetto svolge un ruolo importante nel Masai. Tradizionalmente si vestivano in shuka di, pelli di animali, che per lo più erano dipinte di rosso. Al giorno d'oggi, il rosso è ancora preferito, ma di solito è si fa uso dei materiali disponibili. Inoltre, perle di grande importanza sia per gli uomini e le donne. Moran prestare anche molta attenzione ai loro capelli, due giorni prima della cerimonia della circoncisione, i capelli dei ragazzi radere, ma poi lasciarlo crescere. E 'spalmato con grassi animali e ocra e poi intrecciati. Quando moran anziani vengono rasati i capelli di nuovo.

Bestiame

Bovini svolge un ruolo importante nel Masai, che tradizionalmente, erano in ogni caso, totalmente dipendente da esso. Ovini, caprini, bovini e soprattutto sono stati i principali animali per i Masai e la dieta tradizionale anche consisteva di carne, sangue e latte. Il sangue è stato destinato principalmente per pasbesnedenen, le donne e le donne in gravidanza che avevano appena partorito e per zieken.Tegenwoordig essere consumati insieme ad altri temi quali la particolare mais, che è utilizzato insieme con il latte bollito per un porridge nutriente. Anche lo zucchero è oggi una parte importante della dieta dei Masai. Il bestiame non è importante solo come cibo, è anche un'importante forma di capitale. Ai matrimoni, la dote è versato nei bovini e pagabile in una faida spesso hanno molti capi di bestiame. I bambini sono importanti nella cultura Masai, che ha fatto un sacco di bestiame, ma senza figli è considerata povera e viceversa. Poiché la maggior parte Maasai sono poligami, maggior parte delle famiglie considerevoli. Molti Masai sono ora dipende dall'agricoltura, la terra di loro proprietà non è sufficiente per il bestiame, costringendoli ad andare a coltivare ortaggi e grano. Tradizionalmente, i Maasai guardare giù sulla terra, i contadini che, una volta reso idoneo per l'agricoltura non può più essere utilizzato come terreno per pascolare il bestiame, che tradizionalmente è inutile. Questo sistema ha anche la proprietà privata della terra incoraggiato, rimasta sconosciuta al Masai. Tutto il Masai è esaurito, lasciando i guerrieri un tempo fieri ora spesso costretti a mendicare.

The White Masai

I Masai sono stati in Occidente ancora più attenzione dalla storia di Corinne Hofmann, uno svizzero che ha sposato una Masai e andò a vivere nel suo villaggio, dove poi ha scritto un libro su: The White Masai, una storia che in seguito è stato girato anche .
Commenti (0)
Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha